Il gruppo Alcamo 4

Chi siamo

Il Gruppo scout A.G.E.S.C.I. (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani)  Alcamo 4 è uno dei tre gruppi scout A.G.E.S.CI. presenti nella città di Alcamo.

Il nostro è un gruppo molto giovane, ha iniziato le sue attività   8 dicembre 2011.  Oggi il gruppo scout presenta tre branche:

  • LC branco (Mowha)
  • EG reparto (Auxilium)
  • RS clan (Argonauti)

Dove andiamo

La nostra sede è presso l’ oratorio delle Anime Sante dove svolgiamo  le nostre attività/riunioni. Le  unità svolgono uscite il sabato e/o la domenica con mete variabili in base all’età dei partecipanti e alle attività organizzate. I posti che frequentiamo maggiormente sono l’oratorio della chiesa Anime Sante, ma non è raro trovare qualche nostra unità in montagna o lungo le strade di campagna.

Lo scoutismo dà molta importanza alla vita all’aperto: le attività pertanto si svolgono prevalentemente nella natura: parchi, boschi e campagna per i lupetti, spesso le montagne per gli esploratori. Naturalmente nei mesi invernali, specie per i lupetti, numerose attività vengono svolte in sede (“tana”).

Durante le uscite con pernottamento i lupetti dormono al chiuso (in sedi di altri gruppi, oratori, parrocchie, ecc.) con il sacco a pelo. Gli esploratori e le guide dormono all’aperto in tenda.

Cosa Facciamo

I lupetti (branco 8-11 anni) imparano giocando, giocando, giocando. Vivono il mondo fantastico della giungla di Kipling.

Gli esploratori e le guide (reparto 12-15 anni) vivono l’avventura e la natura. Giocano, cantano, esplorano, imparano. Imparano a essere responsabili e autonomi progettando da soli le loro attività.

I rover e le scolte (noviziato e clan/fuoco 16-21 anni) imparano in cammino a servire il prossimo. Anche se ogni tanto si ricordano volentieri di giocare e cantare.

Puoi approfondire le attività di ogni età navigando il nostro sito.

Quando si svolgono le attività scout

image025Le attività scout si svolgono da ottobre a giugno, generalmente di sabato, con modalità e ritmo differenziato a seconda delle età e delle unità di assegnazione. Ogni Unità infatti decide liberamente un calendario che è comunicato periodicamente alle famiglie.

Ci sono poi i campi: due/tre giorni il campo invernale, dai cinque ai dieci giorni il campo estivo, e le uscite con pernottamento (all’incirca una ogni due mesi, partenza il sabato pomeriggio, ritorno la domenica pomeriggio).

Generalmente iniziano verso le 16.00 del sabato e terminiamo alle ore 18:00. La domenica si partecipa alla S. Messa delle ore 10:30 e si conclude alle 12:00.

Che equipaggiamento è necessario

Per gli scout grande importanza ha l’uniforme, che come dice il nome, ha lo scopo di sottolineare il valore dell’unità nell’esperienza scout. Nell’uniforme ogni elemento (fazzolettone, distintivi) rappresenta qualcosa, l’Associazione, il gruppo, il proprio sentiero di crescita, ecc.

Dal momento che le attività si svolgono all’aperto, molto importante è avere adeguato equipaggiamento: zaino, sacco a pelo, stuoia, giacca a vento e mantellina.

A che età si può entrare nel nostro gruppo

Il percorso scout comincia nei lupetti a 8 anni, con il branco, dove si può entrare tra gli 8 e i 11 anni.

Diventati più grandi si passa nel gruppo del reparto che dura fino a 16 anni (si può entrare nel reparto tra i 12 e i 16 anni senza necessariamente aver fatto i lupetti).

Tra 16 e i 21 anni la branca RYS suddivisa nel primo anno con il noviziato e successivamente con il clan.

Infine c’è la Co.Ca. ovvero la comunità capi che riunisce i capi di questo gruppo (attualmente branco e reparto), è possibile entrare a far parte della Co.Ca. anche senza aver avuto precedenti esperienze scoutistiche, basta avere voglia di fare, di stare con i ragazzi di vivere un esperienza coinvolgente e non avere paura di prendere la pioggia!

Quanto costa partecipare alle attività scout

I capi scout svolgono il loro servizio in forma assolutamente gratuita.  Nei nostri gruppi è richiesta una quota annuale(censimento) che comprende l’assicurazione e l’abbonamento ad una rivista specifica per ogni età.

Esistono piccole quota pagate per ciascuna uscita, stabilite di volta in volta, che coprono i costi dei trasporti, dei materiali, dell’eventuale pernottamento.

A parte sono pagati i costi di partecipazione ai campi, che variano a seconda della durata e dei mezzi di trasporto usati.

I prezzi (indicativi) dell’uniforme e dell’equipaggiamento si possono trovare presso il sito della cooperativa “La nuova zagara” di Palermo (sito: http://www.lanuovazagara.it).

Suggeriamo di:
– non lasciarsi abbindolare dalle “griffe”;
– non acquistare capi con caratteristiche tecniche inutili: ad un lupetto non serve un sacco a pelo himalayano;
– utilizzare materiali già presenti in casa (per i lupetti è sufficiente uno zaino da 50/55 litri);
– seguire i consigli dei capi;
– per i nuovi entrati attendere qualche mese per verificare l’ambientamento;
– utilizzare le occasione di regalo (Compleanno, Natale, ecc.).

Il nostro gruppo promuove il riciclo/riuso delle uniformi attraverso il mercatino dell’usato scout.

Per avere maggiori informazioni

Se volete conoscere meglio l’attività scout e lo scoutismo in generale potete visitare il sito nazionale della nostra associazione: http://www.agesci.it